L’ivermectina per COVID-19

Ivermectina compresse ivermectina nome commerciale Stromectol Ivermectol

Lo stromectol è un farmaco antiparassitario utilizzato per il trattamento di esseri umani e animali. Il preparato contiene ivermectina, che ha un marcato effetto antiparassitario sugli stadi di sviluppo larvali e sessualmente maturi di nematodi del tratto gastrointestinale e dei polmoni, nematodi sottocutanei, larve di mosca dello stomaco, pidocchi, sanguisughe, zecche sarcomatoidi. Provoca l’inibizione dei neurotrasmettitori dell’acido gamma-aminobutirrico con diminuzione della trasmissione degli impulsi nervosi, paralisi e morte del parassita.

L’ivermectina prezzo, acquistare Ivermectina online

ivermectina prezzo
Acquistare Ivermectina (Stromectol) senza ricetta in Italia

Stromectol è usato internamente. Il farmaco raggiunge rapidamente la sua concentrazione plasmatica massima (circa 50 μg / L) 4 ore dopo aver assunto una dose di 12 mg. È ampiamente distribuito nei tessuti (il volume di distribuzione è di circa 50 litri), penetrando lentamente nell’ambiente oculare. L’emivita è di 28 ore.

L’ivermectina appartiene al gruppo delle avermectine, che hanno effetti antinfiammatori inibendo la produzione di citochine infiammatorie indotte dai lipopolisaccaridi.

Due dosi di ivermectina orale (300 mcg / kg a intervalli di 72 ore) poiché la chemioprofilassi per gli operatori sanitari riduce il rischio di infezione da COVID-19 di oltre l’80% nel mese successivo. Una chemioprofilassi sicura, efficace ed economica è essenziale per contenere la pandemia, insieme al vaccino.

Ivermectina compresse, ivermectina nome commerciale: Stromectol, Ivermectol

Scienziati australiani della Monash University e del Royal Melbourne Hospital hanno scoperto un agente antiparassitario che elimina virtualmente il virus SARS-CoV-2 entro 48 ore, riducendone la presenza del 99%. L’uso di ivermectina aiuterà a evitare gravi complicazioni da COVID-19 e prevenire la diffusione del virus, hanno detto i ricercatori. Durante gli esperimenti, l’ivermectina è stata aggiunta alle cellule infettate con SARS-CoV-2. Dopo 24 ore, la percentuale di RNA virale è diminuita del 93% e dopo 48 ore la presenza del virus è diminuita del 99%.

Gli scienziati affermano che in un solo ciclo di trattamento con ivermectina in 48 ore, la quantità di virus diminuirà di 5.000 volte: il farmaco è approvato dall’OMS.

L’ivermectina inibisce la replicazione di SARS-CoV-2. L’esposizione a cellule infettate da SARS-CoV-2 con diluizioni seriali di ivermectina 2 ore dopo l’infezione ha mostrato una riduzione del 99,98% dell’RNA virale nei campioni già a 48 ore. A questo proposito, è stato proposto di avviare sperimentazioni cliniche di riutilizzo del farmaco per il trattamento della SARS-CoV-2. Poiché l’ivermectina viene assunta per via orale, la sua concentrazione è 35-40 volte inferiore a quella richiesta per sopprimere efficacemente la replicazione virale. È in fase di sviluppo un metodo per somministrare ivermectina direttamente ai polmoni utilizzando un nebulizzatore, aumentando così la concentrazione del farmaco alla concentrazione richiesta.

Effetti collaterali di Ivermectina

Negli studi clinici, effetti collaterali come sensazione di bruciore, irritazione cutanea, prurito e pelle secca erano più comuni nei pazienti che ricevevano il farmaco. Queste reazioni sono generalmente da lievi a moderate e di solito si risolvono con il trattamento continuato. I dati sull’uso dell’ivermectina nelle donne in gravidanza sono limitati o assenti.

Studi di tossicità riproduttiva con somministrazione orale di ivermectina hanno dimostrato che il farmaco ha un potenziale teratogeno. Tuttavia, a causa della bassa esposizione sistemica quando applicato esternamente alla dose raccomandata, il farmaco ha un basso rischio di fetotossicità. L’uso di Stromectol durante la gravidanza non è raccomandato.